ATBGD- donazione alla PROTEZIONE CIVILE per emergenza coronavirus.

Proprio perché ci troviamo sulla stessa barca, anche noi abbiamo voluto fare la nostra parte, ovvero donare 2.000euro alla Protezione Civile per l’Emergenza coronavirus.
INSIEME faremo in modo che la fitta tempesta diventi al più presto un meraviglioso arcobaleno ! 🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈

Queste le parole del Papa di ieri sera :
“Siamo stati presi alla sprovvista da una tempesta inaspettata e furiosa. Ci siamo trovati su una stessa barca fragili e disorientati (…) Su questa barca ci siamo tutti . Ci siamo accorti che non possiamo andare avanti ciascuno per conto suo, ma solo INSIEME”.

Cogliamo l’occasione per ringraziare con tanta stima e affetto tutti i ns. Medici e Infermieri che continuano a darci supporto anche a distanza.

Un abbraccio Virtuale,
il Consiglio Direttivo

Coronavirus, il Meyer sospende i ricoveri programmati non urgenti e le visite ambulatoriali.

Si invita a leggere il comunicato del Meyer in vigore dal 9/3/2020. Per quanto riguarda le visite programmate in diabetologia pediatrica, lo Staff diretto dalla Dottoressa Toni sta facendo il possibile per riprogrammarle in modo sistematico, evitando la compresenza in sala d’aspetto. La raccomandazione è quindi quella di attenersi agli orari comunicati ai singoli utenti CON LA MASSIMA PUNTUALITA’. Con l’occasione ringraziamo di cuore tutto il personale medico e infermieristico per lo sforzo che stanno facendo per il bene comune.

RACCOMANDAZIONI PER TUTTI I CITTADINI

8 Maggio ore 18,00 “Scuola e Diabete di Tipo 1: Superare le criticità per una efficace inclusione”.


Un altro appuntamento per continuare a far luce sulle ricadute sociali del diabete di tipo 1 in età evolutiva.
In diretta sulla pagina Facebook AGD per il secondo appuntamento della nuova rubrica di AGD ITALIA “IL BAMBINO CON DIABETE di TIPO 1: L’ESPERTO RISPONDE ci saranno Gianni Lamenza e Francesca Magnano, rispettivamente Presidente e segretaria di AGD ITALIA, che insieme a Lucia Vitale, docente di scuola superiore di Bari, affronteranno il tema del rientro a scuola dopo l’esordio di diabete.
LA SCUOLA: l’ambiente in cui il bambino/ragazzo con diabete vive e impara a “riorganizzare” la sua vita in compagnia del suo nuovo ospite ”mister D”.
Tante le criticità, le difficoltà che famiglie e ragazzi DEVONO affrontare per COMUNICARE e CONDIVIDERE la novità con docenti e compagni.
COSA è importante che la scuola sappia? QUALI pregiudizi è necessario sfatare?
COSA si può e si deve chiedere alla scuola perché sia INCLUSIVA?
COME la famiglia deve superare la sua “diffidenza”, nei confronti della scuola, considerato “luogo poco sicuro”?
COME la famiglia deve comunicare ed informare in modo efficace e “dissolvere” le ansie della scuola?
La scuola e la famiglia, insieme, devono perseguire un unico obiettivo: non bloccare i sogni dei ragazzi e il loro percorso verso “la ricerca della felicità”, in sicurezza e serenità.
Allora, affrontiamo il problema, poniamoci e poniamo domande e cerchiamo di trovare le risposte!
Il DOCUMENTO STRATEGICO è il nostro punto di riferimento…lì potremo già trovare molte risposte!